Sensibilizzazione centrale nella fibromialgia e nella CFS

Illustrazione della colonna vertebrale

Per comprendere il termine sensibilizzazione centrale, è utile separare prima le parole.

Centrale, in questo contesto, si riferisce al sistema nervoso centrale, che comprende il cervello e i nervi del midollo spinale. Questo sistema regola il modo in cui il tuo corpo risponde ai segnali del resto del corpo.

La sensibilizzazione è un cambiamento graduale nel modo in cui il tuo corpo reagisce a una particolare sostanza o stimolo. Nel sistema immunitario, la sensibilizzazione provoca un’allergia. Nel sistema nervoso centrale, il risultato si chiama sensibilità. Questo è spesso descritto come una “disconnessione” costante che mantiene il sistema nervoso centrale in allerta in ogni momento.

Le persone tendono a pensare alle allergie e alle sensibilità come cose che uno ha o non ha, ma queste non sono necessariamente cose per tutta la vita. Ad esempio, potresti non avere un problema con un farmaco la prima volta che lo assumi, ma la prossima volta avrai una reazione allergica. Lo stesso si può dire del cibo: potresti aver bevuto latte durante la tua infanzia solo per diventare intollerante al lattosio all’età di 20 anni. Senti anche di persone che superano allergie e sensibilità.

La chiave per comprenderlo è il termine cambiamento graduale. Innanzitutto, vieni esposto, possibilmente ripetutamente. Quindi, nel tempo, il tuo corpo diventa sempre più irritato dalla sostanza fino a raggiungere un livello problematico.

Ora mettiamo insieme le parole.

Panoramica
Nella sensibilizzazione centrale, l’intero sistema nervoso centrale è sensibilizzato a determinati stimoli. Molti esperti ritengono che la sensibilizzazione centrale sia un meccanismo chiave alla base della fibromialgia e della sindrome da affaticamento cronico. Aiuta a spiegare molti dei sintomi di queste malattie, incluso il modo in cui il corpo e il cervello amplificano i segnali del dolore.

In queste condizioni, gli stimoli problematici possono includere:

Il tocco leggero, che diventa doloroso,
luminoso o intermittente,
forte rumore,
forti odori cigolanti o ripetitivi o
calore chimico , freddo o entrambe le
trame, come un panno ruvido contro la pelle Le
reazioni a questi stimoli possono variare in intensità da persona a persona. Possono anche andare su e giù insieme ad altri sintomi, specialmente in qualcuno la cui malattia è caratterizzata da focolai (tempi di sintomi intensi) e remissioni (tempi di sintomi meno e / o meno intensi).

Le reazioni possono includere:

mal di testa
nausea
vertigini
irritazione
dolore
sovraccarico sensoriale
panico
confusione
Un aumento generale dei sintomi, quando la reazione è collegata a una malattia.
Le condizioni che si ritiene comportino la sensibilizzazione centrale sono classificate come sindromi da sensibilità centrale. Insieme alla fibromialgia e alla sindrome da affaticamento cronico, questo termine generale comprende:

emicrania sindrome dell’intestino irritabile sindrome delle
gambe senza riposo
sindrome del dolore miofasciale
sensibilità chimica multipla

Cause
Le cause della sensibilità centrale non sono ben comprese. Potrebbe essere dovuto a qualsiasi combinazione di quanto segue:

Deregolamentazione della
disfunzione dei neurotrasmettitori (messaggeri chimici nel cervello) del sistema di risposta allo stress del corpo (asse HPA)
infiammazione della
disfunzione del sistema nervoso nel sistema nervoso autonomo, che si occupa della risposta “lotta o fuga”

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *